Gli ubriachi

Un giorno mi piacerebbe scrivere una storia dal titolo “ubriachi”. In questa storia ci metterei pure un cane, un piccolo cane nero – un terrier, per intenderci – abituato a guardare i passanti dalla vetrina del negozio della sua padrona. Ambienterei tutto in una strada in discesa, una strada in discesa con i sassi a terra al posto dell’asfalto. Una strada proprio come questa. La storia si svolgerebbe in questi giorni di “riapertura” in cui la città – questa città, che poi nella storia starebbe a rappresentare tutte le città – si risveglia lentamente dal doppio letargo dell’inverno e della pandemia. Sarebbe una storia ambientata in primavera – tutte le storie d’amore sono ambientate in primavera – e di sera. Sarebbe una storia buia, con poche luci: quelle dei locali, dei locali ancora aperti, e delle finestre che affacciano sulla strada. In questa storia, non succederebbe proprio nulla: ci sarei io che risalgo la nostra strada, qualche uomo ubriaco che cammina a zig zag – lo devi comprendere, è da tanto che non beveva! – le voci dei ragazzi che salgono dai locali e un cane, questo piccolo cane nero. Lo stesso cane nero che è finalmente uscito dalla vetrina e che ora mi fissa torvo, con due occhi piccoli e luccicanti come spilli che sembrano dire “stasera siamo faccia a faccia, stronzo”. In questa storia, tu mi aspetti a casa – sei una delle finestre illuminate in fondo alla via – tu mi aspetti e io scrivo. Tu mi aspetti e io scrivo. Come facciamo sempre. Forse non la intitolerei “ubriachi”, forse sarebbe più giusto intitolarla “il cane” o, al massimo, “il cane è finalmente uscito dalla vetrina”. Ma magari è solo di un’attesa che parla la nostra storia. Del resto, poco importa. È una storia che non scriverò mai.

© Riproduzione riservata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: